Il contributo della quinta generazione di telefonia mobile 5G alla pandemia del corona virus

Quasi contemporaneamente all’introduzione mondiale del 5G, il nuovo virus corona si è diffuso per diventare una pandemia globale. Una coincidenza? No, tutto obbedisce alla legge naturale di causa ed effetto. Pertanto, vale la pena dare un’occhiata più da vicino a questi due “mali moderni”.

Effetti delle radiazioni a microonde sulla salute

“Vari studi indicano che il 5G influirebbe sulla salute di persone, piante, animali, insetti e microbi e che con il 5G sarebbe auspicabile un approccio prudente perché si tratta di una tecnologia non testata.” Questa è la conclusione di un briefing del servizio scientifico del Parlamento europeo del Marzo 2020.1 Questa affermazione è in linea con risultati precedenti. È noto da anni, ed è stato dimostrato da centinaia di studi, che la radiazione della telefonia mobile e del WLAN (radiazione a microonde)2 innesca lo stress ossidativo delle cellule, indebolisce il sistema immunitario,3inibisce la produzione di vitamina D e può persino causare cambiamenti e danni al materiale genetico (DNA) o addirittura il cancro.4Il neuroscienziato Dr. Olle Johansson dell’Istituto Karolinska di Stoccolma, in Svezia, ha compilato un’intera serie di pubblicazioni già nel 2007 che dimostrano gli effetti sul sistema immunitario.5 In particolare, il sistema immunitario non ancora maturo dei bambini, è danneggiato in modo duraturo prima ancora di essere in grado di proteggere la salute del bambino. I bambini che crescono con smartphone, tablet e WiFi saranno più deboli e più suscettibili alle malattie per tutta la vita. Inoltre, sono stati chiaramente dimostrati meccanismi d’azione, sul modo in cui la radiazione a microonde interferisce con i processi dei sistemi biologici, li interrompe e di conseguenza causa i danni, rispettivamente gli effetti sulla salute precedentemente menzionati. Nel sua opera completa “5G come seria sfida globale”, il Dr. Martin L. Pall, professore emerito di biochimica e ricerca medica di base presso la Washington State University, spiega che le radiazioni ad alta frequenza disturbano i canali del calcio controllati dalla tensione nella membrana cellulare e quindi influenzano la concentrazione di calcio e magnesio nelle cellule. I virus lavorano sullo stesso principio di azione aprendo canali di calcio nelle cellule ospiti per consentire la propria replicazione. È quindi ovvio che le radiazioni a microonde promuovono la riproduzione di virus.6 In particolare, gli scienziati citati dal Dr. Pall mettono in guardia contro il 5G: frequenze più alte fino a 100 GHz, tipi di modulazione molto più complessi e la pulsazione a bassa frequenza dei segnali, molto probabilmente portano a conseguenze sulla salute ancora più gravi. Il fisico inglese ed ex consigliere dei servizi segreti Dr. Barrie Trower sottolinea che le radiazioni a microonde influiscono sulla psiche e, a seconda della frequenza cardiaca, possono causare sensazioni come panico, depressione, svogliatezza, e persino aggressività sessuale.7

A questo punto va notato che la situazione dello studio riguarda le tecnologie e le frequenze finora utilizzate, ovvero 2G, 3G, 4G, WLAN o radiotelefonia (DECT). Il 5G, d’altra parte, è stato appena studiato ed è impossibile stimare quali effetti aggiuntivi causerà. Inoltre: Tutti gli effetti appena descritti si verificano a intensità di radiazione molto inferiori ai valori limite legali (i cosiddetti effetti non termici o biologici).8 Non sorprende che nel 2019 oltre 250 rinomati scienziati abbiano fatto appello alle Nazioni Unite per prendere finalmente sul serio la situazione dello studio e proteggere meglio l’umanità dalle radiazioni elettromagnetiche.9

Naturalmente, ci sono anche molti studi che non riconoscono alcuna connessione e danno il via libera. Ma non è abbastanza se circa la metà dei 10.000 studi sulle radiazioni ad alta frequenza10 mostrano oggi problemi di salute? Questi studi non sono rilevanti? Se uno studio non trova alcuna connessione, non è rilevante, perché trovare il nulla è un’arte che tutti padroneggiano.11

La pandemia 2020 da corona virus e la diffusione del 5G

Il “nuovo” coronavirus12 SARS-CoV-2 è stato osservato per la prima volta nel dicembre 2019 nella città da11 milioni di abitanti di Wuhan , nella provincia cinese di Hubei. La “malattia” causata dal virus è stata chiamata “Coronavirus Disease 2019” (COVID-19). I sintomi più comuni di COVID-19 includono tosse, mancanza di respiro e difficoltà respiratorie in generale, improvvisa perdita dell’olfatto e del gusto, disturbi neurologici e aritmia cardiaca. Gli ultimi risultati delle autopsie mostrano che tutti gli organi possono essere colpiti e che spesso si verificano trombosi (coaguli di sangue).13 Sono anche descritti febbre e sintomi febbrili, che sono piuttosto un segno della risposta di difesa del corpo e dell’inizio dell’autoguarigione, che un sintomo della malattia. I virus vengono uccisi a temperature corporee di 40 ° C o più! Oggi tuttavia, nel trattamento medico convenzionale, l’attenzione è piuttosto rivolta ad alleviare i sintomi e, in casi più gravi, alla respirazione artificiale.

Il virus (e la sua diagnosi) si è diffuso rapidamente dalla Cina alla Corea del Sud, all’Iran, all’Italia, agli Stati Uniti e infine in tutto il mondo. L’11 marzo 2020, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha elevato la “situazione sanitaria di emergenza di portata internazionale” allo status di pandemia.14 Con eccezioni come la Svezia o la Bielorussia, i contatti sociali sono stati banditi praticamente in tutti i paesi del mondo, le scuole chiuse, l’economia frenata, o addirittura imposto il coprifuoco per prevenire la temuta infezione. L’isteria generale e il panico, con le immagini dell’orrore provenienti da ospedali italiani o americani, si sono diffuse rapidamente come il virus stesso, e sono stati pronosticati dozzine se non centinaia di milioni di morti in tutto il mondo.

Vale la pena notare che i luoghi o i paesi in cui il 5G è già stato implementato, si siano rapidamente sviluppati in hotspot da corona virus.15 In Cina , nel suo entusiasmo di assumere un ruolo pionieristico globale nel 5G, alla fine del 2019 erano state installate circa 130.000 antenne 5G, 16 17 di cui 10.000 a Wuhan .18 Nella classifica per paese, la Corea del Sud è al secondo posto con 75.000 antenne, seguita dagli Stati Uniti con 10.000 antenne 5G. Si stima che entro la fine del 2020 saranno installate circa 600.000 nuove antenne 5G, la metà delle quali solo nella Cina .19 Il primo hotspot del virus corona in Europa è stato l’Italia: nel 2019 è stata lanciata la nuova generazione di telefonia mobile attivata tra l’altro nelle grandi città come Milano, Torino, Bologna, Roma e Napoli .20 Insieme all’Irlanda, l’Italia è l’unico paese europeo ad oggi che ha messo all’asta le bande di alta frequenza 5G nella gamma di 27 GHz e probabilmente gia’ le utilizza .21 Alla fine dell’aprile 2020, San Marino era lo stato con il più alto numero di morti per abitante .22 E a San Marino, una rete a copertura totale per il 5G che funziona con bande di frequenza di 3,5 GHz e 26 GHz, è stata messa in funzione alla fine del 2018 .23  24 Sul suo sito Web, Telecom Italia ha persino scritto che “l’attivazione della prima rete 5G […] renderà San Marino un laboratorio a cielo aperto per lo sviluppo di servizi innovativi”. Dal punto di vista odierno, questa previsione ha un retrogusto amaro.

Irradiazione da microonde e virus – Un cocktail mortale

Il Prof. Dr.-Ing. Konstantin Meyl mette in gioco un altro aspetto. Le frequenze radio mobili di 2,4 GHz (4G, WLAN, forno a microonde) e ora anche quelle di 22 GHz e 44,4 GHz (5G) utilizzate oggi, corrispondono esattamente alle frequenze di risonanza delle molecole d’acqua, il componente principale di tutta la vita. Gli esperimenti hanno dimostrato che il WLAN (2,4 GHz) modifica l’acqua.25 Il biologo Mae-Wan Ho sospetta che gli effetti biologici delle radiazioni a microonde siano strettamente legati alla funzione e al cambiamento nell’acqua delle cellule e dei tessuti . 26 Un attacco all’acqua negli organismi viventi può essere inteso come un attacco a innumerevoli processi biologici.

Nel suo libro più recente, il professor Meyl scrive che queste frequenze attivano non solo l’acqua corporea, ma anche il cianuro, altamente tossico (acido cianidrico). I sintomi di avvelenamento da acido cianidrico sono simili a quelli di COVID-19: l’assorbimento di ossigeno delle cellule viene bloccato, il che provoca mancanza di respiro e, nei casi più gravi, soffocamento. Inoltre, viene riportata la paralisi delle cellule nervose olfattive. All’inizio del marzo 2020, a Wuhan sono stati registrati fino a 1.000 decessi al giorno, fino a quando il segnale a banda larga (5G) è stato disattivato il 5 marzo: improvvisamente il numero di vittime è sceso quasi a zero.27 Una connessione simile è descritta dall’attivista americano e fondatore della Task Force per telefoni cellulari, Arthur Firstenberg: guardando indietro negli ultimi cento anni, con ogni impennata di elettrificazione o con l’introduzione di nuove tecnologie radio (radio, TV, radar, telefono cellulare, ecc. .) sono apparsi nuovi virus mortali o sono scoppiate malattie. Prima del 1900, nessun rapporto avrebbe indicato che ad es. l’influenza avrebbe perseguitato o molestato l’umanità.28 La richiesta di vaccinazioni di massa peggiora le cose: gli additivi per vaccini come le particelle di alluminio, vengono immagazzinate nel corpo e portano ad un aumento dell’assorbimento delle radiazioni a microonde. Ma che cos’è un virus? Che si tratti di una struttura organica “vicina alla vita” 29 o semplicemente di un escremento di una cellula avvelenata30 , la scienza non ha ancora fatto chiarezza.

Il quadro generale

Si può giustamente affermare che la radiazione a microonde è una nuova tossina ambientale che provoca danni enormi non solo agli esseri umani ma a TUTTI gli organismi viventi. Ora riuniamo i diversi pezzi del puzzle. Le radiazioni a microonde utilizzate oggi e ben esaminate:

  • indeboliscoo o mettono sotto pressione il sistema immunitario.
  • danneggiano e modificano il materiale genetico (DNA) di tutti gli organismi viventi e anche dei virus.
  • aumentano la riproduzione dei virus.
  • attivano la formazione di tossine come l’acido cianidrico nell’organismo vivente.
  • portano a cambiamenti nella psiche o nello stato d’animo.

Le prove mostrano chiaramente che l’espansione del 5G e il massiccio aumento dell’esposizione alle radiazioni, da un lato indeboliscono ulteriormente le difese naturali e dall’altro promuovono la mutazione e la riproduzione dei virus. La pandemia di corona virus dovrebbe essere un gentile avvertimento, forse l’ultimo, per non aprire ulteriormente la scatola di Pandora. Se ci rendiamo conto di cosa potrebbe significare il 5G nella sua espansione finale, ci si potrebbe davvero terrorizzare: il numero di antenne aumenterà di dieci volte e in aggiunta dovrebbero essere lanciati in orbita fino a 100.000 satelliti 5G. La sola società SpaceX di Elon Musk vuole gestire 42.000 satelliti; le prime centinaia sono già state collocate nella ionosfera. A seconda della fonte, i dispositivi finali che dovrebbero comunicare tra loro tramite una rete 5G sono tra i 100 miliardi e i 7 trilioni (!) . L’irradiazione sarebbe quindi “totale”: non ci sarebbero più punti bianchi sulla terra che non verrebbero irradiati, contaminati e compromessi dalla radiazione a microonde.

Quello che possiamo fare

Non si deve arrivare a quel punto. Il futuro è aperto e dipende esclusivamente da noi, da ogni individuo: i nostri sentimenti, i nostri pensieri e le nostre azioni decidono se vogliamo sottoporre le nostre vite a una dittatura della tecnologia (e dei suoi tecnocrati) o se la tecnologia deve servire la vita. Siamo liberi di scegliere e ci sono sempre alternative! Cosa possiamo fare concretamente?

 

 

 

 

 

  • Parla con i tuoi vicini, amici, politici degli effetti delle radiazioni a microonde.
  • Impegnati, scrivi lettere o chiama la tua autorità politica locale. Se si comprende che la tecnologia wireless conosciuta oggi non dovrebbe essere perseguita per i motivi succitati, questo aprirà finalmente la porta a nuovi sviluppi e ricerche.
  • Fate ricorso contro progetti di antenne gia’ pianificati.
  • Evitate la comunicazione con il cellulare, il WLAN, o i radiotelefoni. La maggior parte delle connessioni wireless non sono necessarie perché sono possibili soluzioni via cavo. Sii un esempio, anche nei confronti dei tuoi figli!
  • Il telefono cellulare è destinato alle “emergenze” ed è sicuramente utile per questo scopo.
  • In molti paesi esiste già una rete in fibra ottica ad alte prestazioni, che è di gran lunga superiore alle connessioni wireless in termini di affidabilità, sicurezza, velocità ed espandibilità.31
  • Non utilizzare un forno a microonde o una cucina a induzione: gli effetti sulla salute corrispondono esattamente a quelli delle radiazioni dei telefoni cellulari.

 

Risorse:

1   https://www.europarl.europa.eu/RegData/etudes/BRIE/2020/646172/EPRS_BRI(2020)646172_EN.pdf

Le radiazioni ad alta frequenza coprono la gamma di frequenze da circa 10 MHz a 300 GHz; queste includono la telefonia mobile e le radiazioni WLAN menzionate sopra. Le radiazioni ad alta frequenza sono anche chiamate radiazioni a microonde.

3  Nel database di studio https://www.emfdata.org è possibile cercare la parola chiave pertinente, ad esempio “Immune”, (notare l’ortografia italiano/ inglese).

4 Grandi panoramiche sui riferimenti di questo studio vengono fornite ad es. da: https://www.emfdata.org/en, https://www.bioinitiative.org and https://www.emf-portal.org/en

5  https://bioinitiative.org/wp-content/uploads/pdfs/sec08_2007_Evidence_%20Effects_%20Immune_System.pdf

6 Bai D, Fang L, Xia S, Ke W, Wang J, Wu X, Fang P, Xiao S: Porcine deltacoronavirus (PDCoV) modulates calcium influx to favour viral replication. Virology 2020, 539, 38-48. doi: 10.1016/j.virol.10.011. See https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31670218

7  Dal film “Facts Check Mobile Communications” di Lothar Moll e Klaus Scheidsteger, https://www.faktencheck-mobilfunkstrahlung.de

8  Pall, Martin L (2019): 5G come seria sfida globale, minacce per la salute dalle comunicazioni mobili. Il lavoro documenta 139 fonti (risultati dello studio).

9  https://emfscientist.org/

10 Secondo il database https://www.emf-portal.org attualmente ci sono circa 10.000 studi su radiazioni ad alta frequenza> 10 MHz.

11 Ecco un esempio illustrativo: se due persone vanno alla ricerca di funghi nella foresta e una trova bellissimi funghi grandi o porcini, ma l’altro non trova nulla: chi ha ragione? Chi dice che ci sono funghi nella foresta, o chi dice che non ci sono funghi nella foresta?

12  Il “nuovo” virus corona con il nome SARS-CoV-2 appartiene alla grande famiglia dei virus corona, che erano già stati descritti a metà degli anni ’60. I virus corona sono geneticamente altamente variabili e si presentano ripetutamente in forma modificata (fonte: Wikipedia).

13  https://www.infosperber.ch/Artikel/Gesundheit/Covid-19-greift-auch-die-Niere-das-Herz-und-das–Hirn-an

14 Informazioni dettagliate su https://de.wikipedia.org/wiki/SARS-CoV-2

15 L’americano Paul Doyen ha raccolto ampie prove sul virus corona e sul 5G durante un soggiorno di 18 mesi in Cina. Le dichiarazioni essenziali sono documentate con fonti originali in: https://www.electricsense.com/5g-coronavirus/

16 Vedi https://techblog.comsoc.org/2019/10/31/china-to-launch-5g-mobile-networks-on-friday-with-a-huge-government-backed-push/ Altre fonti parlano addirittura di 160.000 antenne.

17  https://www.wsj.com/articles/china-is-about-to-switch-on-5g-its-behind-the-u-s-but-not-for-long-11572494203

18  http://www.xinhuanet.com/english/2019-10/31/c_138517734.htm

19  https://www.barrons.com/articles/the-real-5g-winner-could-be-china-51570228459?mod=article_inline

20  https://www.gsmarena.com/italy_becomes_the_third_european_country_with_5g-news-37424.php

21  https://5gobservatory.eu/5g-spectrum/national-5g-spectrum-assignment/#1563958389100-0edfce99-fd41

22 San Marino è uno stato indipendente (repubblica), che come enclave è completamente circondata dall’Italia. Consulta la classifica dei paesi su https://telindex.ch/corona.php?Log=&pg=world, anche se questo deve essere valutato con cautela: i metodi di indagine utilizzati nei singoli paesi sono molto incoerenti e sono possibili grandi deviazioni.

23  https://www.rcrwireless.com/20181218/5g/tim-nokia-complete-full-5g-coverage-san-marino

24 https://www.telecomitalia.com/tit/en/archivio/media/note-stampa/market/2018/PR-San-Marino5G-230518.html

25  Ulrich, D. (2020): Auswirkungen von Mobilfunk auf Wasser und Leben. Studienlage und eigene Experimente.

26  Ho, M.-W. (2012): The Rainbow and the worm. The physics of organisms.

27  Meyl, K. (2020): Über die Struktur von Gas und Wasser, Potentialwirbel Band 5, 1. Auflage 2020

28  Firstenberg, A. (2017 / 2020): The Invisible Rainbow, ISBN 978-1-64502-009-7 (paperback), ISBN 978-1-64502-010-3 (ebook)

29  Secondo Wikipedia, i virologi concordano ampiamente sul fatto che i virus non dovrebbero essere conteggiati tra gli organismi viventi.

30 Guarda la lezione del Dr. Thomas Cowan a https://www.midlandscbd.com/articles/m-d-asks-if-coronavirus-is-caused-by-5g

31 https://www.europarl.europa.eu/RegData/etudes/BRIE/2020/646172/EPRS_BRI(2020)646172_EN.pdf